Home » NOTIZIE MEDICHE » Uso degli Inibitori di Pompa Protonica e rischio di Infarto del Miocardio

Uso degli Inibitori di Pompa Protonica e rischio di Infarto del Miocardio

Uso degli Inibitori di Pompa Protonica e rischio di Infarto del Miocardio - Dr. Vanni VERONESI

Ha destato molto interesse una recente pubblicazione in cui alcuni ricercatori statunitensi dell'Università di Stanford e dello Houston Methodist Research Institute hanno indagato la possibile associazione tra eventi cardiaci acuti, tra cui l'infarto del miocardio (anche in soggetti che non presentavano precedente storia di eventi cardiovascolari gravi) e l'assunzione di inibitori di pompa protonica (IPP), largamente impiegati per il trattamento a lungo termine della malattia da reflusso gastroesofageo. I risultati della ricerca hanno evidenziato un aumento del 16% di eventi cardiaci avversi collegati all'impiego degli inibitori di pompa protonica, associazione che non si evidenzia invece con l'utilizzo degli anti-H2. Per leggere la notizia CLICCA QUI

 

28/02/2016 01:46 pm

SEZIONE FILUM TERMINALE EXTRADURALE

SEZIONE FILUM TERMINALE EXTRADURALE - Dr. Vanni VERONESI

IN ANESTESIA LOCALE

CHIRURGIA VERTEBRALE MININVASIVA PERCUTANEA

CHIRURGIA VERTEBRALE MININVASIVA PERCUTANEA - Dr. Vanni VERONESI

CIFOPLASTICA E VERTEBROPLASTICA IN ANESTESIA GENERALE O LOCALE

Dr. Vanni VERONESI

DISCOLISI (NUCLEOPLASTICA) IN ANESTESIA LOCALE

FUSIONE VERTEBRALE LOMBARE MININVASIVA

FUSIONE VERTEBRALE LOMBARE MININVASIVA - Dr. Vanni VERONESI

IN ANESTESIA GENERALE