Home » TERAPIA NEURALE » INDICAZIONI TERAPEUTICHE

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

INDICAZIONI TERAPEUTICHE - Dr. Vanni VERONESI

La Terapia Neurale è ben tollerata, non ha effetti collaterali e si può associare ad ogni tipo di cura. E' stata sviluppata in Germania  da più di 60 anni, attualmente viene comunemente praticata in strutture pubbliche e private di tutto il mondo. In Italia la Terapia Neurale è convenzionata con quasi tutte le Compagnie di assicurazione. 

La Terapia Neurale può essere impiegata per diverse malattie funzionali ed organiche, ed è particolarmente efficace negli stati dolorosi.

La metodica terapeutica consiste nel trattare i punti patologici mediante l'infiltrazione di piccolissime quantità di anestetico locale il quale possiede un’azione regolatrice sulle fibre nervose. Il trattamento si effettua nella sede del campo di disturbo quale può essere la presenza di cicatrici, di zone traumatizzate, di focolai cronici, ecc., quindi si agisce localmente dove è presente il dolore ed eventualmente in determinati punti critici di regolazione, alcuni dei quali possono corrispondere a quelli dell’agopuntura, nei plessi nervosi, ecc.

 

Il campo di indicazioni è molto ampio, e comprende vari disturbi di tipo funzionale:

 

  • dolori dovuti a lombalgie, sciatalgie, cervicobrachialgie, nevralgie, ischialgie;
  • dolori da patologie reumatiche artritiche e artrosiche, infiammazioni articolari comprese quelle di origine traumatica;
  • patologie dolorose e funzionali nel distretto cefalico quali nevralgie e cefalee croniche, patologie odontoiatriche,
  • patologie otorinolaringoiatriache quali le otiti croniche, labirintiti, sindrome di Meniére, vertigini, acufeni;
  • patologie delle vie respiratorie, gastrointestinali, epatiche, pancreatiche, urologiche, ginecologiche;
  • distonie neurovegetative ed endocrine, ipotiroidismo, pertiroidismo, ecc.;
  • manifestazioni cutanee, eczemi allergici, psoriasi, rinite allergica, asma.

 

L'ampio campo di applicazione può far pensare alla panacea di tutti i mali, ma gli ottimi risultati terapeutici dipendono dal riconoscimento dell'esatta origine del problema e dalla giusta scelta della parte da trattare. I risultati della Terapia Neurale possono sembrare prodigiosi, infatti è pratica comune assistere alla scomparsa immediata dei disturbi dopo il trattamento, e ciò accade anche se i disturbi sono di vecchia data ed hanno resistito alla precedenti terapie convenzionali e non. A volte non è necessario ripetere la terapia in quanto "resettato" il campo di disturbo l'organismo mantiene l'omeostasi.

 

Controindicazioni alla Terapia Neurale:

 

  • Allergia agli anestetici locali;
  • Grave insufficienza renale;
  • Insufficienza epatica;
  • Disturbi di conduzione;
  • Insufficienza cardiaca scompensata.

 

19/02/2017 04:53 pm

CHIRURGIA VERTEBRALE MININVASIVA PERCUTANEA

CHIRURGIA VERTEBRALE MININVASIVA PERCUTANEA - Dr. Vanni VERONESI

CIFOPLASTICA E VERTEBROPLASTICA IN ANESTESIA GENERALE O LOCALE

Dr. Vanni VERONESI

DISCOLISI (NUCLEOPLASTICA) IN ANESTESIA LOCALE

FUSIONE VERTEBRALE LOMBARE MININVASIVA

FUSIONE VERTEBRALE LOMBARE MININVASIVA - Dr. Vanni VERONESI

IN ANESTESIA GENERALE

SEZIONE FILUM TERMINALE EXTRADURALE

SEZIONE FILUM TERMINALE EXTRADURALE - Dr. Vanni VERONESI

IN ANESTESIA LOCALE