Home » NOTIZIE MEDICHE » 7 Consigli per vincere l'ictus

7 Consigli per vincere l'ictus

Bastano poche, piccole modifiche dello stile di vita per ridurre il rischio di ictus, almeno secondo uno studio dell’American Heart Association (Aha) pubblicato sulla rivista Stroke.

 

Gli autori dell’articolo hanno valutato il rischio di ictus usando i sette consigli del programma preventivo Life’s simple 7 lanciato di recente dall’Aha:

1) Essere attivi

2) Controllare il colesterolo

3) Mangiare sano

4) Gestire la pressione del sangue

5) Mantenere un peso normale

6) Controllare la glicemia

7) Non fumare

 

«Abbiamo utilizzato i semplici sette per valutare il rischio di ictus, scoprendo che piccole differenze nel modo di essere sani si associano a grandi riduzioni nella frequenza di eventi cerebrovascolari» dice Mary Cushman, professore di medicina all'Università del Vermont, Burlington, e coautore dell’articolo. Per arrivare a questi risultati i ricercatori hanno suddiviso i punteggi ottenuti secondo i Life’s simple 7 in tre categorie. Aderenza inadeguata, da zero a quattro punti; aderenza media, 5-9 punti e massima aderenza da 10 a 14 punti. «Ogni incremento di un punto verso il massimo si associa a una caduta dell’otto per cento del rischio di ictus» sottolinea Cushman.

 

E c’è di più: rispetto ai soggetti in bassa classifica, quelli con ottimi punteggi avevano un rischio di ictus del 48 per cento più basso, mentre nelle persone con punteggi medi il rischio di ictus era più basso del 27 per cento.

 

«È importante sottolineare che lo stile di vita sano secondo i Life’s simple 7 si associa anche a una riduzione del rischio di ictus simile nei soggetti neri e bianchi. E questo sottolinea l'importanza fondamentale di condurre una vita sana, in quanto i neri hanno quasi due volte i tassi di mortalità per ictus dei concittadini bianchi» puntualizza la cardiologa, precisando che i dati dello studio sono stati ottenuti passando in rivista le cartelle cliniche di 22.914 americani bianchi e neri con età uguale o superiore a 45 anni che stanno partecipando al trial nazionale di coorte chiamato Reasons for Geographic and Racial Differences in Stroke (REGARDS).

Conclude Cushman: «I nostri risultati forniscono una solida dimostrazione che il programma preventivo Life’s simple 7 dell’American Heart Association porta effettivamente alla riduzione dell’incidenza  di ictus».

 

Link articolo scientifico Stroke Published online before print June 6, 2013

 

(data creazione pagina web 20/7/13 ultima modifica 21/9/13)

21/09/2013 05:42 pm

SEZIONE FILUM TERMINALE EXTRADURALE

SEZIONE FILUM TERMINALE EXTRADURALE - Dr. Vanni VERONESI

IN ANESTESIA LOCALE

CHIRURGIA VERTEBRALE MININVASIVA PERCUTANEA

CHIRURGIA VERTEBRALE MININVASIVA PERCUTANEA - Dr. Vanni VERONESI

CIFOPLASTICA E VERTEBROPLASTICA IN ANESTESIA GENERALE O LOCALE

Dr. Vanni VERONESI

DISCOLISI (NUCLEOPLASTICA) IN ANESTESIA LOCALE

FUSIONE VERTEBRALE LOMBARE MININVASIVA

FUSIONE VERTEBRALE LOMBARE MININVASIVA - Dr. Vanni VERONESI

IN ANESTESIA GENERALE